Riscatti Urbani 2016 – Premio Critica A Store  miglior progetto fotografico

La quarta edizione del contest di street photography “Riscatti Urbani” ha visto per la prima volta la possibilità di partecipare presentando progetti fotografici da 6 a 10 foto.
A fianco di oltre 300 singoli scatti, sono arrivati 14 progetti, alcuni via posta (da Milano, Ravenna e Torino), altri consegnati direttamente in negozio.

 

“At the corner” – Pamela Stortoni

“Confini Apparenti” – Debora Bella

“Hayat – Transizioni di vita” – Mattia Gaido

“La citta che non c’è” – Martina Bedetti

“Legami Urbani” – Sai Babu Volpe

“L’hanno fatto i cittadini” – Paulina Tkacz

“Percorsi pedonali” – Gianluca Marini

“Procedere a passo d’uomo – Perugia coast to coast” – Stefano Antonelli

“Riflessi” – Irene Marotta

Senza titolo – Mauro Capozucca

Senza titolo – Sofia Cartuccia

“Stratificazioni – Decadenza” - Federico Tiburzi

“Vitae natural durante”  – Clorinda Galassi e Stefano Scagliarini

“Wrinkles and sparkles” – Elisa Caporaletti

Si tratta di progetti molti diversi tra loro che hanno provato a raccontare nelle maniere più disparate tanti volti della street photography.

Tra tutti ne abbiamo scelto uno che si aggiudica il Premio Critica A Store. Si tratta di “Stratificazione – Decadenza” di Federico Tiburzi, un viaggio a pellicola da Corridonia (Macerata) a Valparaiso (Cile) passando per Trisigallo e Potenza, che ci ha colpito per la ricerca negli scatti e per il *filo comune non comune* che lega le foto.

Federico si aggiudica 5 pellicole Six Gate Films e 5 sviluppi realizzato dal nostro laboratorio.

Tutti i progetti saranno esposti e consultabili all’interno della mostra di fine concorso che si terrà a “La Cantinetta” di Macerata al 4 dicembre 2016 al 6 gennaio 2017.