“MY GENERATION – Dieci autori under 40 della fotografia documentaria italiana”

IRENE ALISON MY GENERATION

La giornalista napoletana Irene Alison raccoglie in questo libro edito da PostCard 10 interviste ad altrettanti fotografi under 40 della fotografia documentaria italiana, che raccontano il loro universo creativo.

Da dove nascono le loro visioni? Cosa mettono al centro del loro obiettivo? Come compongono le loro storie? Come sopravvivono a un mercato in crisi?

Il risultato della riuscita operazione di Irene Alison è una raccolta di foto e parole che riesce a coinvolgere tanto il fotografo professionista o aspirante tale quanto il lettore comune.

Per ognuno dei 10 fotografi abbiamo selezionato una citazione e uno scatto tratti dal libro:

PIETRO MASTURZOIl taccuino del fotografo anarchico

Per il genere di fotografia che mi interessa fare mi basta una penna e un blocco per gli appunti: che la penna sia una Montblanc o una biro cambia poco. La macchina è un mezzo, un’appendice, non mi interessa la perfezione estetica. Quello che cerco è la situazione e la relazione, il mio essere presente nella storia come parte di un rapporto con gli altri. Penso alle mie foto come appunti scarabocchiati su un taccuino con una calligrafia incerta per ricordare qualcosa di importante.

Pietro Masturzo Bengasi libia 2011

Bengasi, Libia, aprile 2011. Scatto di Pietro Masturzo

MARTINA BACIGALUPO - La voce degl’altri

Quando ho iniziato a sperimentare con la macchina fotografica mi sono resa conto che quello che poteva diventare lo strumento espressivo in grando di conciliare il mio bisogno di solitudine con la mia necessità di andare verso gli altri. Ancora oggi, la fotografia risponde per me a questi due bisogni fondamentali.

Martina Bagicalupo - La voce degli altri

Luana, 16 anni, Istituto David Chiossone di Genova per non vedenti, 2006. Scatto di Martina Bagicalupo